Una FAKE news inviata ai fedeli della diocesi di San Remo dopo IL CASO Zuppi-Suetta sollevato dalla Rete L’ABUSO.

“Abusi su “minori e persone vulnerabili”: Segnalazione al vescovo di S. Remo, che minaccia querela mentre Zuppi cade in picchiata”

SCENA MUTA CEI – Suetta invoca la censura alla stampa locale, subito in “camera caritatis”…

San Remo NEWS, dopo la nostra segnalazione a Pietro Zampedroni si tutela e pubblica un comunicato.

…ma ne omette (come la diocesi) il probabile contesto censurato dai media che imperversa da settimane, per il quale la FAKE è stata prodotta.

Rinuncia persino (per quanto noto al momento) alla querela per diffamazione alle autorità civili, utile a risalire all’autore della FAKE diffamatoria ai danni della Testata e della Diocesi di San Remo. Silente quanto la stampa locale.

Il comunicato costretto dalle circostanze di SanremoNews.

“Paese in rivolta per il trasferimento del parroco: dopo la raccolta di firme ora le fake news”

Da qualche giorno circola una falsa notizia, con la grafica di SanremoNews, per annunciare una presunta visita del presidente della CEI Matteo Maria Zuppi

“Dopo la raccolta firme arrivano anche le fake news. Da qualche giorno sta circolando in rete una finta notizia di SanremoNews in merito a una presunta visita del presidente della CEI Matteo Maria Zuppi per dirimere la questione del trasferimento di Don Angelo Moioli. Finta la notizia, finto il titolo, finta anche la “nota” della Santa Sede che viene citata.

Vero è che la decisione del vescovo Antonio Suetta di trasferire il parroco badalucchese ha scatenato la protesta di gran parte degli abitanti, tanto che la raccolta firme ha avuto una grande adesione in paese. Ma nulla c’è di vero nella fake news che sta girando da qualche giorno, è stata creata ad arte.

Il titolo recita “Il Papa invia il cardinale Zuppi a Badalucco: “Una visita per raggiungere il giusto accordo per Don Angelo”” con una grafica identica a quella utilizzata dal nostro giornale.
Nel testo, invece, si legge: “Matteo Maria Zuppi, presidente della Conferenza episcopale italiana, sarà ospite a Badalucco nei prossimi giorni quale inviato del Sano Padre Francesco. Lo ha confermato la Santa Sede in un comunicato diffuso questa mattina. La Diocesi ha riferito che al momento non è previsto un incontro tra Zuppi e il vescovo Mons. Antonio Suetta. ““Si tratta di una iniziativa che ha come scopo principale quello di ascoltare accuratamente la popolazione badalucchese circa le possibili vie per raggiungere un giusto accordo per il trasferimento di Don Angelo Moioli e in questo modo allentare le tensioni”, si legge nella nota della Santa Sede”.

Niente di vero, della notizia non c’è traccia. Giusto, quindi, avvisare i nostri lettori onde evitare che circolino notizie false nel nome di SanremoNews. In merito saranno effettuate tutte le verifiche del caso anche di concerto con l’ufficio stampa della Santa Sede.”

….Continua

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 760 altri iscritti
Articoli Recenti su: Rete L'ABUSO

Mercoledì 1 al Kenisa presentazione del podcast “La Confessione”

Mercoledì 1 al Kenisa presentazione del podcast “La Confessione”

Mercoledì prossimo, 1’ aprile, al Kenisa, ore 18:30 , si terrà la presentazione del podcast “La Confessione” che ricostruisce come la Chiesa italiana silenzia le denunce delle vittime, copre i preti sotto accusa e nasconde lo scandalo. Il lavoro firmato da Stefano Feltri, Giorgio Meletti e Federica Tourn racconta, con audio originali, la vicenda del […]

Rete L’ABUSO NEWS – Edizione 31 del 6 aprile

Rete L’ABUSO NEWS – Edizione 31 del 6 aprile

Francesco Zanardi – Ben quattro persone avrebbero coperto gli abusi di Frateschi Sarebbero state a conoscenza dei presunti abusi sessuali di cui è accusato Alessandro Frateschi almeno quattro persone, sulle quali indaga la Procura della Repubblica di Latina. Si tratta di due suore e due psicologi, che avrebbero saputo cosa faceva il professore di religione, […]

Scandalo Rupnik, cinque vittime denunciano gli abusi

Scandalo Rupnik, cinque vittime denunciano gli abusi

CITTÀ DEL VATICANO – Cinque denunce di presunte vittime dell’ex padre gesuita Marko Rupnik sono state depositate questa mattina al Dicastero della Dottrina della Fede dove è in corso una indagine. Nell’ottobre scorso, con una decisione clamorosa, era stato papa Francesco stesso a riaprire il caso dell’ex gesuita sloveno e noto mosaicista, disponendo una speciale […]

Prof arrestato per pedofilia: suore e psicologi sapevano degli abusi ma non lo hanno denunciato

Prof arrestato per pedofilia: suore e psicologi sapevano degli abusi ma non lo hanno denunciato

Sarebbero state a conoscenza dei presunti abusi sessuali di cui è accusato Alessandro Frateschi almeno quattro persone, sulle quali indaga la Procura della Repubblica di Latina. Come riporta Il Messaggero, si tratta di due suore e due psicologi, che avrebbero saputo cosa faceva il professore di religione, ma che non lo hanno denunciato. Il cinquantenne […]